MASKNE, OSSIA
ACNE DA MASCHERINA.
MITO O VERITÀ?

L’attuale periodo storico, pieno di tante preoccupazioni, ha reso la nostra vita decisamente più complicata e stressante, ha cambiato drasticamente le nostre abitudini. Stiamo imparando a convivere e ‘vivere’ con una nuova realtà piena di regole; tra queste vi è sicuramente l’utilizzo della mascherina: un dispositivo essenziale per la nostra salute e per quella degli altri.

Ma, avete notato anche voi un cambiamento dello stato della pelle del nostro viso? Chi ha una pelle grassa o a tendenza acneica ha sicuramente notato un maggiore effetto lucido nelle zone coperte dalla mascherina e anche una maggiore comparsa di comedoni (punti bianchi e neri).

Ma tutto ciò è davvero correlato all’uso della mascherina
o si tratta di un’altra fake news?

Scopriamolo insieme.

La correlazione di cui tanto si parla tra l’uso prolungato della mascherina e l’acne sembra essere scientificamente fondata. Ne ha parlato addirittura il New York Times coniando il termine di MASKNE (una combinazione di MASK=mascherina e Acne). Si tratta principalmente di un’acne “meccanica”, da sfregamento e occlusione.

Ovviamente i dati sono ancora pochi vista la comparsa molto recente del problema. Tuttavia, sono stati già pubblicati alcuni studi clinici che mettono in evidenza come l’uso prolungato della mascherina aumenti l’incidenza dell’acne.

Le cause?

Sembra che l’elevata temperatura e l’umidità che si crea nella zona a contatto con la mascherina siano in grado di peggiorare o far insorgere infiammazioni da acne, con brufoletti e imperfezioni. E allora vediamo insieme quali sono le buone norme per prevenire quanto possibile questo fenomeno.

Acne da mascherina: 3 buoni consigli da BIOAKE

  • Il primo nostro consiglio, in accordo con quanto suggerito dai dermatologi, è quello di utilizzare delle mascherine 100% cotone che aiutino la normale traspirazione della pelle del viso. La cosa essenziale è anche quella di pulire, disinfettare la mascherina frequentemente, almeno dopo ogni utilizzo. Un po’ come i ginecologi ormai da tempo suggeriscono di fare con l’abbigliamento intimo.
  • Il secondo step, per ridurre le irritazioni da mascherina in caso di pelle mista, grassa e a tendenza acneica è quello di semplificare la skin routine quotidiana utilizzando semplicemente un detergente viso poco schiumogeno, purificante e riequilibrante ed una crema idratante e protettiva, specifica per le pelli grasse.

A volte, per avere un risultato al top basta veramente poco. Utilizzando una sola crema che vada a normalizzare l’eccesso di sebo e a idratare, garantiamo alla nostra pelle la giusta protezione contro il contatto prolungato con la mascherina.

  • Il Terzo consiglio è evitare il trucco nell’area coperta dalla mascherina in quanto potrebbe aumentare ulteriormente l’effetto occlusivo. E poi pensateci bene, questo in realtà è un vero e proprio vantaggio. Lasciamo respirare quanto più possibile la pelle del viso e focalizziamoci maggiormente sul trucco nell’area occhi, la parte che ormai può fare davvero la differenza!

Scopri la skin routine di BIOAKE per riscoprire la bellezza che è in te e per ritrovare una pelle sana e perfetta!

Utilizza BIOAKE per la tua skin care quotidiana…e ricorda sempre di usare la mascherina!

Scopri i commenti di chi sta già godendo dei benefici BioAke https://bioake.it/storie-di-pelle

Scopri il trattamento nella tua farmacia e online.

 

 

 

 

 

 

 

 

Unisciti alla community di donne BioAke.